Close

I concorsi europei

Le istituzioni europee selezionano i futuri funzionari mediante concorsi generali  organizzati dall’Ufficio Europeo di Selezione del personale (EPSO).

Tali concorsi, aperti a tutti i cittadini dell’Unione europea che soddisfino i requisiti richiesti, comportano una serie di prove d’esame intese a stabilire una graduatoria dei candidati.

I candidati che superano le prove di un concorso sono iscritti in un elenco di riserva dal quale le istituzioni attingeranno in funzione delle loro esigenze. Un concorso generale non è pertanto bandito per coprire determinati posti vacanti, ma per costituire una riserva ai fini di future assunzioni.

I PROSSIMI BANDI DI CONCORSO

Concorsi generali

A dicembre 2012 e gennaio 2013 l’EPSO ha pubblicato tre bandi di concorso generale per la costituzione di elenchi di riserva a scopo di assunzioni. Tali bandi esigevano che i candidati avessero una conoscenza approfondita di una prima lingua tra quelle ufficiali dell’UE, nonché una conoscenza soddisfacente di una seconda lingua a scelta tra Francese, Inglese o Tedesco. La seconda lingua doveva essere utilizzata, oltre che ai fini concorsuali, anche per la corrispondenza tra i candidati e l’EPSO.

A causa dell’opzione della seconda lingua limitata a sole tre lingue, sia l’Italia che la Spagna hanno presentato richiesta di annullamento dei 3 concorsi al Tribunale dell’UE, il quale effettivamente, con sentenza del 27/9/2015 ha annullato i bandi di concorso impugnati.

A seguito della sentenza, le istituzioni UE stanno al momento modificando il regime linguistico riguardante i concorsi generali, i quali al momento sono stati sospesi e rimandati alla seconda parte del 2016.

Concorsi specifici

In questi mesi l’EPSO sta pubblicando alcuni bandi di concorso specifici, ad es: per linguisti, auditors ecc, di cui diamo notizia nelle news dall’EPSO.

Procedure di selezione