Close

Procedure di selezione

A partire dal 2010, sono diventate operative nuove modalità concorsuali.

Le novità sono molte e rilevanti, dalla cadenza annuale con cui si tengono i concorsi generali di reclutamento delle principali figure (amministratore, assistente e linguista), allo spostamento dell’attenzione da competenze di tipo sostanziale verso l’accertamento e la valutazione di competenze trasversali, le cosiddette Soft skills..

Le nuove procedure di selezione comprendono due fasi

Preselezione

Test di ragionamento verbale, numerico e astratto

detti anche test psicometrici, da svolgersi in un centro nazionale accreditato EPSO.

Computer Based Tests (CBTs) test su computer, a scelta multipla, con 4-5 opzioni di riposta. Una sola è la risposta corretta o vera (le altre sono necessariamente o false o non supportate da sufficienti informazioni).

Le prove si svolgono nella prima lingua del candidato.

Test di ragionamento verbale I test di ragionamento verbale possono riguardare questioni europee (notizie correnti, cultura, scienze, storia etc).

La lunghezza del testo è di circa 150 parole e la risposta va data SOLO basandosi sulle informazioni date (e non su conoscenze personali).

Il test misura la capacità di comprendere i concetti chiave, l’adeguatezza nel comprendere esattamente le informazioni date e l’abilità di deduzione.

Test di ragionamento numerico I test di ragionamento numerico misurano la capacità di identificare i dati, effettuare calcoli, estrarre informazioni dagli elementi dati e comprenderne o intuirne le relazioni.

I dati su cui si basa il test sono generalmente tabelle, grafici, diagrammi.

Questa tipologia di test, soprattutto per i candidati di area umanistica, risulta particolarmente ostica, ma in verità il livello delle conoscenze richieste è quello di una scuola superiore,

Test di ragionamento astratto I test di ragionamento astratto utilizzano spesso figure geometriche (cerchi, rettangoli, linee etc).

Tali figure presentano una relazione tra loro nella disposizione di alcuni elementi. Le figure formano una serie da sinistra a destra e il candidato deve individuare quale delle 5 opzioni segue in successione.

I candidati che superano i test di preselezione a scelta multipla su computer e che soddisfano tutte le condizioni di ammissione, sono convocati a un centro di valutazione , o assessment center.

Assessment

(da svolgersi in un assessment center)

Nella fase di assessment vengono valutati una serie di comportamenti, motivazioni e tratti distintivi che possono far presagire una buona prestazione in un determinato ruolo.

Le prove di assessment si svolgono nella seconda lingua del candidato.

La valutazione avviene mediante alcune prove che variano a seconda che si affronti un concorso per Amministratori (AD) o per Assistenti (AST):

Studio di caso Prova scritta sulla base di materiale messo a disposizione
Presentazione orale Elaborazione di una proposta per gestire un problema fittizio dopo aver analizzato la documentazione fornita
Intervista Colloquio basato sulle competenze generali acquisite dal candidato
Esercizio e-tray Test su computer finalizzato a rispondere ad alcune domande sulla base di documentazione fornita in una casella di posta elettronica
Esercizio di gruppo Analisi individuale di alcune informazioni e discussione per arrivare a una decisione collettiva

Le competenze vengono infatti valutate con strumenti diversi a seconda del ruolo che si va a coprire. Ad es. gli assistenti non devono fare una presentazione orale perché non è richiesta dal loro ruolo; avranno invece un test e-tray che rispecchia il loro profilo.

La fase dell’assessment viene in genere divisa in due parti: la prima viene svolta in uno dei centri indicati, vicino al candidato; le altre prove si svolgono invece a Bruxelles (o eccezionalmente a Lussemburgo).

I concorsi europei